Il nuovo SUPER SUPER disco dei Terzo Piano

Sono 4 giovani musicisti. No, non sono i Ricchi e Poveri. Un altro indizio? Sono tutti ragazzi…. Nah, non sono neanche Bluevertigo.                                                                                                     Sono molto, molto più fighi.  State pensando ai Pooh?  Sbagliato.

La band si chiama ‘Terzo Piano’, viene da Cava dei Tirreni ed è formato da Francesco Mattia Pisapia (voce e chitarra), Rocco Izzo (chitarra e cori),  Alfonso Senatore  (batteria e cori), e Christian Bisogno (tastiere).

La band ovviamente non è uscita così dall’ovetto Kinder, e non suona da ieri. Ha già prodotto autonomamente un Ep nel 2012, intitolato “Treppi Eppi”, recensito positivamente da numerose testate online.

Oggi però, i Terzo Piano rientrano in scena con un bel fuoco d’artificio, un lavoro nuovo, un album più pensato e maturo.

Il singolo che ha anticipato l’uscita del disco si chiama “Attratti Super“, è un brano sul lento andante che ci propone un interessante confronto e contrasto tra due cosette semplici e banali: sentimento e ragione.

Voglio parlare subito del mio pezzo preferito: ‘Jungle‘. Apparte il fatto che per quanto mi riguarda si aggiudica il primato ‘Base più cool- Ottobre 2015’, è qualcosa di davvero nuovo, fresco.  Mai sentito nel panorama italiano. Uno stile finalmente diverso dalla solita solfa che ultimamente ci appioppano.

Il brano “O” è una conferma. Una conferma di come i ragazzi siano riusciti a lavorare consapevolmente sulle atmosfere alternative, proponendo un sound e uno stile più ricercato. Qui secondo me i principali meriti sono della sezione ritmica, nonostante il buon effetto della voce.

Altri pezzi che meritano un posto nelle librerie musicali sono H (Pt.2), Loop e Super-8.

Riassumendo, questi giovani ragazzi sono moderni, originali suonano in maniera matura e meritano pubblico e visibilità. Sono adatti ad un pubblico piuttosto ampio, che raccoglie consensi nella larga zona d’ombra (dimenticata ormai da un bel pò) tra pop chitarristico e alternative-rock.

Voilà la copertina del disco!

Voilà la copertina del disco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *